15/06/2011

Annunciata la partnership con Cantine Riondo, title sponsor

 

Partito da Brendola il countdown per il Campionato del Mondo

Annunciata la partnership con Cantine Riondo, title sponsor

Al via il tour di promozione territoriale in Svezia e Finlandia


Il 2011 sarà l'anno del Campionato del Mondo di Mountain Bike Orienteering. Mancano poco più di due mesi all'evento e il countdown ufficiale è partito martedì 14 giugno dal Golf Club Colli Berici di Brendola alla presenza di stampa, atleti, sponsor e istituzioni. La macchina organizzativa procede spedita; le prossime settimane saranno dedicate alla promozione nei paesi nordici, dove l'orienteering è nato e conta milioni di appassionati. Lo stand itinerante MTBO 2011 allestito in collaborazione con la Regione Veneto - Assessorato al Turismo sarà in Finlandia e in Svezia per promuovere l'evento assieme alle eccellenze del territorio e alle bellezze dei monti e dei colli vicentini.

Il tour toccherà in particolare le due principali manifestazioni di orienteering, la Jukola, staffetta in programma tra il 18 e il 19 giugno nei boschi finlandesi di Virolahti, e la 5 Giorni di Svezia, la mitica O-ringen, che si terrà a nord di Stoccolma (Mohed) dal 23 al 28 luglio. È calcolato che oltre 200.000 sportivi visiteranno l'Info Point del Campionato del Mondo MTBO 2011.

Il prossimo appuntamento in Italia sarà invece sabato prossimo a Padova in Prato della Valle, dove MTBO2011 parteciperà a Run For Children nell'ambito della partnership con Fondazione Città della Speranza. Altra collaborazione importante in vista dell'evento iridato è quella con ASD Nordic Walking Vicenza; Mario Campoli, presidente dell'associazione, ha presentato il calendario degli eventi di nordic walking che si svolgeranno in parallelo ai Campionati del Mondo.

Martedì sera a Brendola è stata annunciata anche la partnership con Cantine Riondo, title sponsor dell'evento. Lo speaker olimpico Stefano Ceiner ha dato il via al conto alla rovescia che scadrà il prossimo 22 agosto, giorno della cerimonia di apertura e delle qualificazioni per la prova long distance.

«Ringrazio gli organizzatori dei Campionati del Mondo per questa occasione - ha detto Alessandro Belluscio, direttore del Golf Club Colli Berici, uno dei quartier generali dell'evento - Da parte nostra, cercheremo di trasmettere l'innato ottimismo che ci contraddistingue e mettiamo a disposizione una location che non ha nulla da invidiare alle colline toscane».







«Abbiamo voluto sposare questa causa - ha spiegato il direttore commerciale di Cantine Riondo Fabrizio Fichera - in quanto riteniamo di essere espressione del territorio dei Colli Berici. Qui abbiamo i nostri vigneti e non potevamo perdere l'occasione di farci conoscere ai visitatori in arrivo da tutto il mondo per i Campionati».

È toccato poi alla biker Laura Scaravonati portare il saluto della nazionale azzurra. «Da tre anni ci stiamo preparando a questo evento con un programma di avvicinamento tecnico e fisico. L'anno scorso in Portogallo è arrivata una storica medaglia di bronzo con Luca Dallavalle, ma quest'anno in casa puntiamo a far meglio».

«È un'occasione unica per i nostri atleti - ha confermato il segretario della Federazione Italiana Sport Orientamento Giuseppe Franco Falco - Alcuni degli azzurri sono nel momento della massima maturità atletica e tecnica, se l'aria casalinga ci dà una mano possiamo avere delle buone ambizioni».

Chiusura affidata a Gabriele Viale, Event Director del Campionato del Mondo MTBO 2011. «Abbiamo raggiunto tutti gli obiettivi prefissati a livello organizzativo, grazie a un  gruppo di lavoro motivato e coeso.  Avere  in squadra anche lo speaker olimpico Stefano Ceiner ci gratifica ulteriormente. Ad agosto avremo sul territorio vicentino una carovana internazionale di atleti e accompagnatori che diventeranno ambasciatori delle eccellenze del territorio».

Brindisi finale con le parole del sindaco di Villaga Eugenio Gonzato, in rappresentanza delle istituzioni del territorio, che ha sottolineato l'importanza dell'evento per dare visibilità alle bellezze ancora tutte da scoprire del vicentino.

Istituzioni