23/10/2010

Tutto vicentino il manifesto dei Mondiali 2011

La basilica palladiana di Vicenza, pennellate tricolori e una mountain bike in primo piano: è questo il manifesto dal titolo "Made in Italy", ideato da Diego Boscolo, che da qui ad agosto del prossimo anno accompagnerà la campagna comunicativa dei Mondiali Orienteering Mountain Bike.

A deciderlo è stata ieri sera la giuria del concorso Arte per Passione, voluto da Eismann, sponsor principale del Mondiale, e riservato a giovani grafici e designer italiani. In 150 hanno risposto all'appello e tante sono state le opere visionate alla Rosina di Marostica, luogo di ristoro privilegiato dei ciclisti, dai 14 componenti una giuria eterogenea: Paola Pezzo, campionessa olimpica mountain bike, Marino Finozzi, Assessore Regionale, Umberto Nicolai, Presidente Coni Vicenza, Cristiano Seganfreddo, Fuori Biennale, Andrea Paulicelli, art director Mamadesignlab, Paolo Valerio, direttore Teatro Nuovo di Verona, Antonio Sambo, funzionario sport Regione Veneto, Mauro Gazzerro, Presidente Fiso Veneto, Gabriele Viale, event manager mondiali 2011, Giovanni Paolino, direttore generale Eismann Italia, Stefania Fochesato, fondazione Città della Speranza, Chiara Bighignoli, marketing Sharp Italia, Sebastiano Zanolli, manager scrittore, Alessandro Belluscio, Vicepresidente Golf Club Brendola.

Due i requisiti fondamentali che dovevano avere le opere: il riferimento allo sport, orienteering mountain bike, e alla nazione ospitante i Mondiali, l'Italia. Per il resto è stato dato ampio spazio alla creatività degli artisti, che infatti si sono divertiti ad interpretare il tema in maniera molto originale.

"Ciò che ha colpito dell'opera vincitrice -spiega Gabriele Viale a nome della giuria- è da un lato la semplicità e l'immediatezza del messaggio, dall'altro un riferimento originale non solo all'Italia, grazie ad alcune pennellate tricolori, ma a Vicenza, visto che proprio in questa città si disputeranno le gare, ritraendo un'opera nota e apprezzata in tutto il mondo."

Oltre al vincitore, la giuria ha selezionato altre 9 opere che, unite alle 10 già scelte dagli utenti web del sito http://www.arteperpassione.it/, costituiscono il materiale della mostra "Arte per Passione" che verrà ospitata in alcuni Comuni del vicentino nei mesi che precedono il mondiale. L'inaugurazione della mostra è prevista per dicembre proprio negli spazi espositivi della basilica palladiana.

"I Mondiali di orienteering -ha commentato Finozzi- saranno un importante momento di promozione turistica per il nostro territorio, soprattutto per la massiccia presenza di atleti dal nord Europa, particolarmente appassionati a questo sport, che dimostrano interesse crescente per il vicentino e il Veneto." Dello stesso parere anche il Vicepresidente della Provincia con delega al turismo Dino Secco, che ha preso parte all'evento.

I vertici della Fiso (Federazione Italiana Sport Orientamento), presenti ieri sera con il Presidente Sergio Grifoni e il segretario generale Giuseppe Falco, già stanno pensando ai Mondiali di Orienteering del 2014, che potrebbero nuovamente interessare il Veneto.

 

Istituzioni