29/07/2011

- 24. Il tracciatore Roberto Manea presenta la finale Long

 PRESENTATA LA FINALE LONG DISTANCE. È stata presentata alla stampa stamattina a Bassano del Grappa la finale long distance di MTBO 2011, alla presenza del sindaco Stefano Cimatti e del vicesindaco di Marostica Alcide Bertazzo. Il percorso di gara si preannuncia spettacolare, con partenza dalla celebra piazza degli Scacchi di Marostica, passaggio intermedio sulla salita della Rosina e arrivo a Bassano in piazza Libertà. Percorso simile per la collaterale escursione di nordic walking, che arrichisce il programma della giornata di martedì 23 agosto.


«UNA VETRINA PER IL TERRITORIO». «Il Mondiale sarà una vetrina d'eccezione per la nostra Provincia - ha dichiarato oggi l'event director di MTBO 2011 Gabriele Viale - Avremo qui un migliaio di ospiti tra atleti e accompagnatori oltre alle televisioni e ai giornalisti provenienti da Svizzera, Repubblica Ceca e Nord Europa, dove l'orienteering è uno sport nazionale. Un sentito ringraziamento va ai Comuni di Bassano e Marostica, alla Protezione Civile, agli Alpini, alla Polizia locale e a tutti i volontari che ci daranno un mano».


PARLA IL TRACCIATORE. Era presente alla conferenza stampa odierna anche il tracciatore della finale long distance, Roberto Manea, atleta master del Misquilenses Orienteering. «La finale verrà disputata su una classica cartina di zone collinari - ha commentato Manea - con dislivelli e pendenze a volte notevoli. In carta è presente una discreta rete di sentieri, con numerose proprietà private. Sarà sicuramente una prova spettacolare e impegnativa sia fisicamente (come ci si aspetta da una finale Long) che tecnicamente. I tempi dei vincitori andranno dalle quasi due ore di gara per i 37 chilometri e 1300 metri di dislivello degli uomini Elite fino ai 70 minuti e 550 metri di dislivello per le donne junior. L'eventuale pioggia? Visto il terreno, non allungherebbe di tanto i tempi di percorrenza. Mi aspetterei un 5 per cento in più».

Istituzioni